Un ricordo

1984: imperava l’egualitarismo, e stufa di ricevere bambini sospettati di psicopatie  varie, che erano invece persone molto intelligenti non comprese, aprii questa scuola, desiderando che si diffondesse in tutta l’Italia la realtà dei bimbi più intelligenti.

Qualcuno ha scritto “attenzione ai desideri, potrebbero avverarsi”.

Ecco, oggi non so se sia stato un bene aver diffuso la “notizia” che esistono persone ad alto potenziale.
Vedo che un sacco di persone (principalmente poco competenti) scavalcano il filone, per non parlare, come scrive Frances Allen, della supposizione di frequentissime sindromi come Asperger e HDHD. Rimando a “non curare chi non è malato”, dell’incontestabile Allen Frances. Ma ormai è fatta.